0 items / 0.00

DOVE IL CONFINE INCONTRA IL TRAMONTO

10.00 Coming soon

Image of DOVE IL CONFINE INCONTRA IL TRAMONTO

Pochi anni dopo Seneca, Plutarco confessò che nei suoi momenti d'ira non se la sarebbe di certo presa con uno schiavo se questi gli avesse prima porto garbatamente uno specchio, come dopo un bagno, “perchè il vedersi in uno stato innaturale non è poca cosa per screditare questa passione”. E se dunque esiste un'arcana qualità dello specchio, è quella del metterci di fronte a noi stessi, e alle cose. Ma i riflessi sanno essere bugiardi come eco lontane che nel ripetere e ripetersi ci mettono di fronte ad un'essenza della Realtà ben più vivida del Reale stesso.
Undici autori e undici illustratori decidono di mettersi alla prova, e attraverso altrettanti racconti cercano di analizzare, svelare, ironizzare, banalizzare o ricercare ontologicamente più o meno una morale che possa riflettere e far riflettere una loro visione della Realtà.
E poi si sa anche, che un libro, è sempre lo Specchio oltre che dello spazio, soprattutto del Tempo che viviamo e in cui viviamo.